L'isola

Una tavolozza di colori a un passo da casa

La conquista è sempre una gran bella cosa. E se raggiungere un mare sorprendente può essere una conquista, farlo con facilità, tutte le volte che si vuole, procura ancora più soddisfazione. Dalla casa non si vede il mare, ma in pochi minuti si raggiungono tre spiagge vicine ma tutte diverse, composte da frammenti di minerali finissimi che donano a ciascuna un colore par ticolare: la dorata Zuccale, sempre calma e tranquilla perchè protetta, che a maggio offre il lusso di bagni solitari e orizzonti che paiono dipinti naturali, tra la macchia mediterranea e il blu del mare, barabarca verde e selvaggia e stecchi minuta e graziosa, con il suo piccolo molo da cui si tuffano i ragazzetti, circondata dal tufo viola-ocra cangiante. Da quest’ultima parte uno dei sentieri costieri più emozionanti dell’isola che conduce a Madonna delle Grazie e che può dare i brividi se lo si si percorre di corsa al mattino presto o al tramonto tra i boschi che odorano di rosmarino, nepitella, lavanda tuffandosi dentro un microcosmo di colori, che dall’arcobaleno roccioso passa alle tonalità calde e brillanti delle sabbie, fino al verde-blu del mare.

GALLERY